web tracker

Oggi è il: 19/01/2019

Conferenza di presentazione della stagione 2011 – 2012.

settembre 13, 2011 by  
Filed under Eventi, News


Martedì 20 settembre alle ore 18,30

Conferenza stampa:

presentazione della

stagione 2011-2012.

All’incontro parteciperanno i protagonisti degli spettacoli in cartellone.

ingresso libero!


Martedì 20 settembre alle ore 18.30  si terrà la conferenza di presentazione della Stagione 2011-2012 del Teatro Golden

All’incontro parteciperanno i protagonisti degli spettacoli in cartellone:
Riccardo Rossi, Roberto Nobile, Gianni Ferreri, Daniela Morozzi, Gabriele Cirilli,  Beatrice Fazi, Michele La Ginestra,  Roberto Ciufoli,  Augusto Fornari, Laura Ruocco, Andrea Perroni, Paola Tiziana Cruciani, Silvia Delfino,  Gennaro Cannavacciuolo,  Antonio Petrocelli, Elena Ronchetti, Giorgia Massaro, Giancarlo Ratti, Toni Fornari,i registi Pier Francesco Pingitore e Massimo Natale, gli autori e la Direzione del Teatro Golden.

Casting per lo spettacolo “Evil Bar”

maggio 31, 2011 by  
Filed under Senza categoria

21 giugno 2011

Audizioni

per la produzione

“Evil Bar”

di Gianni Quinto e Massimo Natale

Teatro Golden – via Taranto, 36

Per accedere alle audizioni è necessaria la prenotazione

Si cercano due attrici tra i 20 e i 35 anni con capacità di canto e con attitudine alla danza/movimento per la produzione teatrale “Evil Bar” di Gianni Quinto e Massimo Natale. Periodo di lavoro: gennaio / febbraio 2012. Necessaria la prenotazione all’audizione scrivendo alla mail info@teatrogolden.it

SCARICA IL BANDO
SCARICA I MONOLOGHI
scarica le basi musicali:
At last
All that jazz

Ascolta il canto del vento – News

marzo 18, 2011 by  
Filed under Senza categoria

7 e 8 MAGGIO 2011

ASCOLTA IL CANTO DEL VENTO.

IL DESTINO DEGLI INDIANI D’AMERICA.



Sabato  7 e domenica  8 Maggio andrà in scena al Teatro Golden lo spettacolo Ascolta il canto del vento. Il destino degli indiani d’America, interpretato da Maria Laura Baccarini e Gabriele Sabatini per la regia di Massimo Natale

Lo spettacolo vuole rendere omaggio alla storia e alla cultura dei Nativi Americani, espropriati delle loro terre, rinchiusi in riserve, decimati da guerre e soprusi durante la colonizzazione del Nuovo Continente da parte degli europei. Nonostante sia difficile stabilire l’entità della popolazione degli indiani d’America prima della colonizzazione, sembra che nel giro di un secolo essa sia stata ridotta di quasi il 90% e nonostante il Congresso americano abbia riconosciuto loro la cittadinanza nel 1924, il loro diritto ad una piena identità storica e culturale è sempre stato negato. Robert Kennedy, durante la campagna elettorale per le presidenziali, definì il trattamento riservato agli Indiani d’America “una tragedia, oltre che  una vergogna nazionale”.

Vai all’articolo dello spettacolo

Ascolta il canto del vento

marzo 18, 2011 by  
Filed under Stagione 2010-2011

7 e 8 Maggio 2011

“ASCOLTA IL CANTO DEL VENTO”

Il destino degli indiani d’America
di Ennio Speranza
con Maria Laura Baccarini e Gabriele Sabatini
musiche Matteo Cremolini
arrangiamento e direz. coro Roberto Colavalle
regia Massimo Natale
dir. artistica e produzione Gabriele Guidi

I giorni 7 e 8 Maggio andrà in scena al Teatro Golden lo spettacolo Ascolta il canto del vento. Il destino degli indiani d’America, scritto da Ennio Speranza, diretto da Massimo Natale interpretato da Maria Laura Baccarini e Gabriele Sabatini.

Le musiche sono del chitarrista Matteo Cremolini, l’arrangiamento e la direzione del coro di Roberto Colavalle.

Lo spettacolo è dedicato alla storia e alla cultura dei Nativi Americani che durante la colonizzazione del Nuovo Continente vennero espropriati dalle loro terre, rinchiusi in riserve, decimati da guerre e soprusi.

Ascolta il canto del vento. Il destino degli indiani d’America prende le mosse dalle testimonianze di Edward Sheriff Curtis, esploratore e fotografo che ha passato 25 anni della sua vita accanto alle tribù dei Nativi Americani e condiviso non solo la loro vita e le loro tradizioni, ma anche le loro forti radici, il loro profondo legame con la terra, l’amore per la natura e il loro grande rispetto per la vita umana.