web tracker

Oggi è il: 16/11/2018

Concerto dedicato al centenario della fine della Grande Guerra

 

sabato 16 giugno 2018

ore 9.30

 

 

Concerto dedicato al centenario della fine della Grande Guerra

 

 

Programma

  • Ore 09,30 Saluto di Donna Anita Garibaldi, Presidente Onorario della Legione, e dei presidenti dell’Associazione Legione Garibaldina, Admi & Partners e della Banda di Mentana;
  • Ore 10,00 Inizio concerto.

 Musiche

Canzone Garibaldina – Inno della Legione Garibaldina La Leggenda del Piave
Addio mia bella addio
Regginella
Sul Carso
Monte Canino
Echi di Trincea
Fantasia eroica
Le Scarpe al sole
L’Esercito a Vittorio Veneto
O’ Surdato Innamurato
La campana di San Giusto
Inno a Roma
Silenzio
Il Canto degli Italiani

 E’ gradita una offerta minima di euro 10,00 in quanto il ricavato del concerto, tolte le spese sostenute, andrà interamente devoluto per l’acquisto di un defibrillatore per le Forze di Polizia. 

 

La Legione Garibaldina

La fondazione della Legione Garibaldina risale al 7 maggio 1860 con l’ordine del Generale Giuseppe Garibaldi Eroe dei Due Mondi e Cavaliere dell’Umanità, Medaglia d’Oro al Valor Militare. Tale ordine fu confermato nel successivo Decreto datato Salemi 14 maggio l860, con il quale il Generale assumeva la Dittatura del Regno della Due Sicilie; egli fu, inoltre, l’artefice del ricongiungimento della Sicilia e dell’Italia Meridionale alla Nazione ed al Regno d’Italia. La Legione combatte per la liberta della Francia con le Campagne Garibaldine del 1870- 1871 e per la liberta della Grecia nelle successive Campagne del 1897 e del 1912 agli ordini del Generale Ricciotti Garibaldi, figlio dell’Eroe. Partecipò, inoltre, agli ordini del Generale Peppino Garibaldi figlio di Ricciotti, alla 1′ Guerra Mondiale nella Campagna Garibaldina di Francia (Argonne 1914), battaglia combattuta nella regione nord- est della Francia tra la Lorena e la Sciampagna, attraversata dalla Mosa e coperta di foreste. Qui vi morirono i fratelli Garibaldi nipoti dell’Eroe accorsi in aiuto della Francia al comando della Legione Garibaldina per combattere i tedeschi mentre Ezio Garibaldi venne ferito, il 26 ottobre 1916 sul Col di Lana, da una pallottola che gli trafisse la gola. Durante la Guerra 1941-1943, formando i battaglioni di “Nizza”, “Contea” e “Monaco” agli ordini del Generale Ezio Garibaldi. Ora L’Associazione Legione Garibaldina si configura quale ente senza scopo di lucro neppure indiretto e con fini di solidarietà, ed in particolare quale organizzazione di volontariato che agisce nei limiti del D.Lgs.

L’Associazione Admi & Partners

L’A.D.M.I. & Partenrs (Associazione Dipendenti Ministero Interno e cittadini) è un’associazione che ha tra i suoi fini: il Volontariato, la Protezione Civile, la tutela dell’infanzia e dei più deboli, la salvaguardia dell’ambiente e del consumatore, la promozione della cultura e dello sport, l’esortare alla lotta contro gli strumenti di disgregazione della società (droghe), l’informazione, lo svolgimento di attività di socializzazione, l’informazione. Dal 1993 l’ADMI ha intrapreso numerose iniziative culturali e di volontariato, mettendo a disposizione risorse umane addestratissime per interventi di emergenza, collaborando con le più importanti associazioni e inviando fondi in favore di iniziative benefiche. Ha organizzato, in collaborazione con diversi Enti Pubblici, numerose iniziative di pubblica utilità. Grande successo di pubblico hanno ottenuto gli incontri culturali, le manifestazioni di musica classica e leggera, le promozioni di incontri-spettacolo con la cittadinanza, le iniziative sportive e le conferenze sulla droga. L’associazione è dedicata a tutti coloro che intendono adoperarsi al sostegno delle iniziative proposte dall’associazione che è presente in tutta Italia ed è organizzata in strutture provinciali autonome con distinti settori operativi. L’ADMI è stata indicata come “gruppo di persone che svolgono attività volta al pubblico bene”.

La Banda di Mentana

La Banda di Mentana fu costituita nel 1889 sotto la direzione del Maestro Carestini La loro divisa rossa fu ispirata dalle camice dei gloriosi garibaldini che combattero durante l’omonima battaglia. Tra i primi maestri della Banda vanno ricordati in modo particolare il maestro Cardò e il capo banda Claudio Prosperi. Nel 1946 il gruppo musicale contava ben 70 elementi sotto la direzione del maestro Triventi e nel 1968 Pietro Prosperi, eletto capo banda, iniziò ad organizzare, insieme al prof. Cucca e al maestro Marincioni, una serie di corsi musicali per la promozione della cultura musicale a livello cittadino che nel corso degli anni consentì alla Banda di diventare una delle bande folkloristiche più prestigiose del Lazio. Il passo successivo fu l’affiancamento di un gruppo di Majorettes alla banda, concepito dal genio creativo di Augusto Simei che fece del complesso bandistico uno spettacolo coreografico di indiscusso successo. Particolare merito va riconosciuto anche al Maestro Roccetti che dedicò molti anni alla formazione musicale di tanti giovani e diresse con ineguagliabile professionalità il complesso bandistico ponendo le basi per la creazione di un’atmosfera famigliare che ancora oggi è il segreto della solidità della tradizione bandistica. Dal 1983 la direzione del complesso bandistico è affidata al Maestro Giuseppe la Rocca. Da allora la Banda di Mentana ha portato la musica folk e un’aria di festa in molti luoghi d’Italia e all’estero. Non sono mancate comparse in alcuni film e partecipazioni a diverse trasmissioni televisive. Nell’Aprile 2014 l’emittente televisiva TV2000 ha realizzato un breve documentario sull’Associazione, che è stato trasmesso all’interno del programma “Prove d’orchestra – I paesi che suonano”. Nel corso dell’ultimo anno (2015) l’associazione ha preso parte a numerosi eventi, tra i quali:la“Giornata Europea dello Sport Integrato CSEN” (RM), il Carnevale Estivo di Striano (NA) e quello di Alba Adriatica (TE), i raduni bandistici di San Polo dei Cavalieri (RM), Sant’Angelo (RM), nonché la partecipazione al Rome Parade 2018, la tradizionale Parata di Capodanno tenutasi a Roma in Piazza del Popolo.

 

 

giugno 7, 2018 by  
Questo articolo si trova su: stagione 2017-2018

Comments are closed.