web tracker

Oggi è il: 16/12/2017

Il sogno di Clara – progetto “Leggere… per ballare”

11 dicembre ore 20.30

12 e 13 dicembre ore 9.30 e ore 11.00

Progetto “LEGGERE… PER BALLARE”

Il Sogno di Clara

 tratto dal racconto di E.T.A. Hoffmann“Lo Schiaccianoci e il re dei topi”

coreografie Manolo Casalino, Ester Parisi, Giulia Pierucci, Silvia Pierucci, Daniela Ronzano

coordinamento artistico Gianni Rosaci

Educational Performer Ester Parisi, Grazia Cundari

regia Arturo Cannistrà

   

 

Il sogno di Clara è una trasposizione in chiave contemporanea del celebre balletto Lo Schiaccianoci che, secondo uno dei maggiori coreografi del Novecento, George Balanchine, “è uno dei più bei doni della danza, non solo per i bambini, ma per chiunque ami l’elemento magico del teatro: ha un incanto perenne, che non dura solo nei giorni di Natale, ma tutto l’anno”.  La musica affidata a P.I. Chiaikovski, gioiosa, divertente e a volte umoristica, diverrà uno dei capolavori più ascoltati di tutti i tempi. 

All’origine di questo balletto c’è un racconto soprannaturale vecchio di quasi duecento anni, Lo schiaccianoci e il re dei topi di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann, che, inaugurando nel 1816 una nuova scuola nel mondo della letteratura, portava i lettori a seguire la giovanissima protagonista in un viaggio fra realtà e fantasia. 

Attraverso una storia apparentemente semplice il balletto racconta il passaggio non facile dall’infanzia all’età adulta attraverso l’adolescenza, l’età dell’ambivalenza e dell’ambiguo, dell’identità non chiara e tormentata. Clara non trova la sua dimensione nella sfera familiare, con le sue rigidità e i suoi obblighi, ma nella sfera del sogno, della libertà, della fantasia, dove finalmente può ballare con il suo splendido ragazzo. Il videogioco rappresenta l’elemento ludico, ma anche il modo per estraniarsi da un mondo adulto, nel quale ancora non si riconosce, l’elemento che esorcizza le sue ansie impalpabili e al contempo la proietta in un mondo fantastico ed onirico. Ma Clara mostra, a differenza di tanti ragazzi di oggi, di riuscire ad elaborare questa fase in maniera serena. 

PROGETTO “LEGGERE…. PER BALLARE”

Lo spettacolo Il sogno di Clara fa parte del progetto “Leggere… per ballare” che mette in relazione la scuola istituzionale con le scuole di danza. Sulla base di un argomento scelto dalla scuola istituzionale, la scuola di danza lo fa suo e sviluppa una propria coreografia che gli allievi porteranno in scena. Il teatro diventa così luogo di apprendimento. 

La visione di questo spettacolo consente a bambini e ragazzi, che già avranno letto ed elaborato a scuola il testo di Hoffmann, di entrare nel mondo onirico di Clara attraverso la magia del teatro ed il linguaggio, per loro diretto e riconoscibile, della danza contemporanea. Il suo contenuto poetico e didascalico ben si sposa con il messaggio che Fnasd e arsDANZA in collaborazione con la Fondazione Nazionale della Danza intendono comunicare attraverso l’interazione tra le realtà istituzionali della scuola e quella delle scuole di danza, per affermare il principio che danza e cultura camminano insieme e finalizzare il proprio lavoro alla formazione di pubblico a partire dall’educazione teatrale dei ragazzi.

Le classi che aderiranno al progetto leggeranno il racconto di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann, Lo Schiaccianoci e il re dei topi, dal quale lo spettacolo è liberamente tratto. I docenti potranno autonomamente decidere gli aspetti da approfondire. Consigliato per scuole Elementari e Medie

altre info, orari e prezzi al botteghino

novembre 23, 2017 by  
Questo articolo si trova su: Box Sinistra, Spettacoli per le scuole, Stagione – Conclusi

Comments are closed.