web tracker

Oggi è il: 21/08/2017

Corsi per bambini

IL TEATRIFICIO

Corsi per bambini

Scuola di teatro per bambini e ragazzi

 

Età dei partecipanti 8 – 11 anni 

 

PROGRAMMA 2014 – 2015

“Storie e memorie, andata e ritorno”

Pagine di ricordi tra passato, presente e futuro

 Il Tema
Tra le pagine di vecchi diari o tra le pieghe di giovani memorie andremo alla ricerca di storie personali, avventure collettive e vissuti comuni, recuperando il senso profondo del ricordo quale pilastro fondamentale nell’opera di costruzione della propria personalità. Viaggeremo tra passato, presente e futuro nelle vite di personaggi  vicini e lontani  per riconoscerne affinità o lontananze e scovare quel filo comune che accompagna da sempre la storia del diventare grandi.

 

 Gli Obiettivi
Il laboratorio teatrale rappresenta per bambini e ragazzi un importante momento di incontro, socializzazione, di conoscenza di sé e degli altri. Costituisce uno stimolo che permette ai giovani allievi di esprimere la loro interiorità attraverso tutti i possibili linguaggi artistici: utilizzo del corpo nello spazio, nella relazione con l’altro, raffinamento del movimento, della voce come racconto di sé e di ciò che è infinitamente lontano da sé. Il tutto attraverso lo stimolo costituito da storie scelte accuratamente per ogni fascia di età in modo da stimolare al meglio fantasia e introspezione.

Il laboratorio teatrale si concluderà con uno spettacolo finale in cui i giovani attori porteranno in scena, in un vero teatro,  la storia su cui hanno lavorato durante l’anno. Alla preparazione di tale spettacolo sarà dedicata l’ultima fase del laboratorio stesso. Le giornate dedicate alle prove dello spettacolo rappresenteranno un momento importante in cui il gruppo, supportato dall’insegnante, costruirà un qualcosa di unico, capace di sintetizzare e rappresentare i tanti stimoli su cui si è lavorato durante l’anno.

 

 Programma
Il corso prevede 28 incontri di un’ora e mezza nei quali gli allievi  lavoreranno su diversi testi, accomunati tra loro dal fatto di essere scritti in forma di diario. Si partirà dalla contrapposizione tra due giovani personaggi che proprio attraverso il diario hanno raccontato al mondo le loro avventure. Si tratta di un personaggio del passato, Gian Burrasca, e uno del presente, Greg Heffley di “Diario di una schiappa”, due figure di monelli lontane temporalmente ma accomunate da una spiccata, irriverente esuberanza che li porterà a dover affrontare una disavventura dopo l’altra.

Si procederà dunque in un viaggio attraverso pagine di altri celebri diari della letteratura mondiale, privilegiando quelle che esprimono in modo significativo sentimenti, aspettative, inquietudini, paure e desideri propri della pre-adolescenza e dell’adolescenza.

Il confronto tra diari differenti per tematiche trattate o per lo stile utilizzato, offrirà un importante stimolo di riflessione per i ragazzi che si troveranno poi a tradurre tali riflessioni nel linguaggio proprio del teatro. A questo scopo ci si servirà di tutte le tecniche che il teatro dispone (utilizzo del corpo, della voce, del gesto, del movimento, dello spazio, del ritmo, improvvisazione, interpretazione, costruzione del personaggio) che, se pure presentate in modo giocoso attraverso esercizi e attività che siano prima di tutto coinvolgenti e divertenti, andranno a costituire il bagaglio necessario per ogni giovane attore.

 

Insegnante: Gisella

 

luglio 13, 2013 by  
Questo articolo si trova su: Bambini e Ragazzi, Corsi, Corsi Di Recitazione, Recitazione, Scuola, Scuola news

Comments are closed.