web tracker

Oggi è il: 20/03/2019

Finchè giudice non ci separi – Produzione


Andrea Maia e Vincenzo Sinopoli

presentano



commedia brillante di:
Vincenzo Sinopoli, Andrea Maia, Augusto Fornari, Toni Fornari

con:

Roberto Brunetti, Salvatore Marino, Giancarlo Ratti, Paolo Ricca,

e con Nathalie Caldonazzo nel ruolo di Silvie

gli abiti di scena sono forniti da 7 Camicie

coreografie Manolo Casalino

regia Augusto Fornari

Arriva sul palcoscenico del teatro Golden, martedì 1 febbraio, la commedia brillante ed ironica “Finchè giudice non ci separi” scritta da Vincenzo Sinopoli, Andrea Maia, Augusto Fornari e Toni Fornari.

Gli uomini alle prese con la separazione dalla propria moglie, questo è il tema centrale dello spettacolo interpretato da Roberto Brunetti, Salvatore Marino, Giancarlo Ratti e Paolo Ricca e con Nathalie Caldonazzo nel ruolo di Silvie.

Mauro, Paolo, Roberto e Massimo  sono quattro amici, tutti separati.

Massimo è fresco di separazione e ha appena tentato il togliersi la vita. Il giudice gli ha levato tutto: la casa, la figlia e lo ha costretto a versare un cospicuo assegno mensile alla moglie. Con quello che resta del suo stipendio si può permettere uno squallido appartamento, 35 mq, ammobiliato Ikea.

I tre amici gli stanno vicino per rincuorarlo e controllare che non riprovi a mettere in atto l’insensato gesto. Ognuno da consigli su come affrontare la separazione, questa nuova situazione e come ritornare a vivere una vita normale. Proprio quando i tre sembrano essere riusciti a riportare alla ragione il loro amico, un’avvenente vicina di casa suona alla porta. Massimo ha una crisi isterica, perché la vicina è…


Galleria di immagini

giugno 3, 2010 by  
Questo articolo si trova su: Produzioni, Teatro

Comments are closed.